III° Convegno della Società Scientifica Italiana di Sociologia, Cultura, Comunicazione – Napoli, 25-26 giugno 2020

 Le Reti dei Valori. I Valori delle Reti.

Napoli, 25-26 giugno 2020
Università degli Studi Federico II

A cavallo dei due millenni la morte delle ideologie, delle grandi narrazioni, delle utopie, che era stata forse in modo azzardato data come acquisita negli anni ’80-’90, viene rimessa in discussione dalla (ri)comparsa di spinte valoriali di vasta portata: dalla riscoperta delle “nuove” forme del sacro allo scontro di civiltà, dalle questioni riguardanti la bioetica alla sfida ambientalista, ecc.

Allo stesso tempo la globalizzazione economica e culturale è stata via via contrastata da conflitti e reazioni di rinnovati particolarismi e la stessa interconnessione delle piattaforme ha reso possibile il proliferare di discorsi, voci, ‘verità’ che metaforicamente possono essere visti come una reazione, in forma di Babele di linguaggi, dialetti e segni, all’imperialismo linguistico del globish dominante.

Il III convegno della Società Scientifica Italiana di Sociologia, Cultura, Comunicazione vuole indagare quali sono le reti, le cerchie, le dinamiche social(i) che hanno attivato, sostenuto ed in cui sono germinati ed hanno proliferato i ‘nuovi’ valori di questo primo ventennio del 2000, ben sapendo che tale newness comprende culture, movimenti, atteggiamenti di segno molto diverso e talvolta anche portatori di rischi per la democrazia.

 

Struttura e tempi
Il tema generale del convegno si declinerà in alcuni cluster di temi, che richiameranno le principali questioni in gioco.
Questi cluster saranno costruiti attraverso due diversi percorsi:

a) attraverso la selezione di proposte di panel precostituiti;
b) attraverso la selezione di traditional paper per sessioni aperte, formate dalla selezione di paper presentati singolarmente e aggregati in sessioni successivamente alla selezione.

Entrambi i tipi di proposte saranno soggette a doppio referaggio cieco a cura del Comitato Scientifico del Convegno.

Panel precostituiti
Il/i proponente/i di ciascun panel deve/devono presentare un gruppo coerente di paper su un tema privilegiato. Si raccomanda che i panel includano quattro paper, sebbene saranno prese in considerazione anche le domande da tre a cinque. Per ciascun panel il proponente dovrà:

  1. presentare una Nota Introduttiva del panel (600 parole) con un titolo che indichi un tema specifico (per il panel) e che articoli le relazioni dei paper tra loro con riferimento al tema prescelto. Questa presentazione dovrebbe delineare la logica generale del panel, facendo riferimento ai dibattiti chiave accademici o pubblici che affronta e il contributo che fornisce.
  2. Collezionare in un unico documento, insieme con la Nota introduttiva, gli abstract dei paper presentati, ciascuno di max 800 parole, rif.biblio. compresi (dove sia indicato il titolo di ciascun paper ma non l’autore e la sede istituzionale) per ciascuno dei paper proposti per il panel così precostituito.

L’abstract del panel dovrà essere presentato in due versioni: una dovrà indicare anche nome/i del proponente/i e università/istituzione di appartenenza; l’altro dovrà essere invece presentato in forma anonima poiché sarà sottoposto dal Comitato Scientifico del Convegno a double blind peer review.

Traditional Paper per sessioni aperte
I traditional paper (non facenti parte di Panel precostituiti) devono articolare la domanda di ricerca da discutere, il quadro metodologico o critico utilizzato e indicare i risultati o le conclusioni da presentare e/o la pertinenza rispetto ai temi più ampi della conferenza. I proponenti dei paper singoli devono presentare un abstract di 800 parole rif.biblio. compresi.

L’abstract del paper dovrà essere presentato in due versioni: una dovrà indicare anche nome/i del proponente/i e università/istituzione di appartenenza; l’altro dovrà essere invece presentato in forma anonima poiché sarà sottoposto dal Comitato Scientifico del Convegno a double blind peer review.

 

Deadline per la presentazione di Panel Precostituiti e Traditional Paper
29 febbraio 2020 

da inviare a: culturaecomunicazione@gmail.com

Notifica per accettazione di Panel e Paper
31 marzo 2020